CHE SPETTACOLO



















Poi con (mooooolta) calma riordiniamo le idee e si butta giù classifica e quant'altro. Per adesso ringraziamo e ci complimentiamo con tutti quei mattacchioni che hanno raccolto ancora una volta o per la prima volta, la sfida proposta e vi lasciamo con le foto scattate da Cello.
Altre foto qua, mentre i primi resoconti iniziano a venir fuori su FF.

MEANWHILE IN NEW ZEALAND




















Ho perso qualche anno di vita.. Ho scelto la strada sbagliata che era tutta in salita e un vecchio in macchina si è fermato dicendomi: "mi raccomando quando torni indietro non salire sulla bc perchè è troppo pericoloso" ahahha.. quindi praticamente ho passato la mattinata a spingere la bc, però prima sono andata in un posto pieno di fango. Divertente. mi sono smerdata tutta. Sulla strada c'era un cartello che diceva ai camion di cambiare marcia e stare attenti perchè c'era troppa pendenza. Non so perchè sono andata lì. Adesso faccio schifo. Non capisco niente di bc cavolo, a un certo punto mi è partita la catena, ma non sapevo che dovevo capovolgere la bc, poi lo appoggiata in terra e ce l'ho fatta! La strada sembrava normale poi però dopo la curva c'era un muro, però la parte sulla spiaggia mi sono divertita.









mi viene soltanto da aggiungere... si intravede un barlume di speranza

LA TRACCIA!



Ecco la traccia dalla TOSCA 2015 potete scaricarla QUI

AFFRETTARSI





















ULTIMO GIORNO PER PRENOTARE IL GPS A NOLEGGIO CHI è SENZA SI PALESI... MANDANDO UNA MAIL 

bcbsbrothers@gmail.com

TOSCA TEST





















...e niente, domenica abbiamo fatto la prova integrale del tracciato. I freddi numeri parlano di 152 km percorsi in 11 ore e poco più, con qualche birra in meno si può limare qualcosa (ma mica tanto !!!). Abbiamo tagliato qualche piattone sterrato noioso e deciso definitivamente cosa succederà sul Monte Pisano, il settore è stato denominato la salita di Fonte Merda una ventina di chilometri scarsi con 800 metri di dislivello complessivo si parte da zero a Cascine di Buti e si arriva a zero a Caprona. Per quanto riguarda l'altro pezzo inedito trattasi del Balbanello salitella famosissima tra gli stradisti di zona (rodies per chi non può fare almeno degli inglesismi)  che porta in dirittura d'arrivo, in ballottaggio fino all'ultimo con il Passo del Cancellino, l'annosa questione è stata dipanata grazie all'interpretazione del volo di alcuni uccelli di passaggio sul Padule di Massaciuccoli. Gli ultimi due cappaemme sono ancora top secret. Il resto rimane invariato: sterrati per tutti i gusti, qualche tratto erboso e passaggi randagi che ci piacciono tanto, in qua e in là qualche lingua d'asfalto per riposare il culo. Foto